Lavorazione:

 Il Tè Nero è la variante di Tè più conosciuta al mondo, questo viene lavorato soprattutto in India, dove si raccolgono le sue foglie e ha inizio la lavorazione.

La lavorazione consiste nel farle essiccare per poi arrotolarle, farle essiccare nuovamente e macerare. Dopo di che si passa alla fermentazione, che durerà dalla mezz’ ora alle due ore.

Questo Tè contiene una molta più teina rispetto al classico Tè verde.

tè nero in foglie e tazza

preparazione:

 è molto semplice la preparazione del tè nero, infatti non richiede particolari attenzioni. Basta portare l’acqua ad ebollizione, lasciare in infusione per tre minuti al massimo poi è pronto per essere bevuto!

Possiamo aggiungere latte o limone, oppure dolcificarlo! Personalmente mi piace molto con il miele (meglio se fatto in casa). È comunque un alternativa valida berlo al naturale.

Benefici del tè nero:

se siete studenti probabilmente conoscete il tè nero per le sue proprietà stimolanti per la mente, ma non è l’unico beneficio che ci può interessare!

Infatti è conosciuto anche per la sua ricchezza di antiossidanti, cioè sostanze chimiche che rallentano o prevengono l’ossidazione di  altre sostanze. Per dirla in modo più semplice previene l’invecchiamento delle cellule e  aiuta a mantenere in salute il sistema cardiovascolare.

 Si ritiene che gli antiossidanti siano utili per la prevenzione di tumori. Inoltre se mescolato con un po’ di limone è un buon rimedio per la diarrea. Se assunto senza variazioni ha zero calorie.

Se non aggiungiamo quintali di zucchero il Tè nero è anche un ottimo alleato contro le carie. Previene le infezioni causate dai batteri nella bocca e riduce il rischio di alito cattivo! Di contro abbiamo che, come il caffè, questo tipo di Tè macchia i denti.

Il Tè nero è anticancerogeno, infatti (come gli agrumi e succhi di frutta) contiene flavonoidi, che possono ridurre il rischio di cancro ovarico.

Controindicazioni: 

dato l’alto tasso di caffeina contenuta nel tè nero è sconsigliato per i bambini ma anche per i soggetti iperattivi. È, in generale per tutti, meglio berlo la mattina o il pomeriggio. Sconsigliato da bere prima di andare a dormire.

Come il caffè questa bevanda, molto scura, macchia leggermente i denti!